Se vinci “Amici”…vinci Sanremo

Valerio Scanu, 19 anni

A sorpresa, ma forse mica tanto, Valerio Scanu ha vinto la sessantesima edizione del Festival di Sanremo. Il cantante in gara più giovane, appena 19 anni. La canzone è molto musicale, ma è la popolarità che l’artista ha raggiunto grazie ad “Amici” ad averlo consacrato come l’idolo delle ragazzine. Il nuovo format di Sanremo prevedeva che fosse il pubblico da casa, con il famigerato “televoto”, usato e abusato, spesso poco trasparente, a decidere la classifica finale. E non solo. Anche i ripescaggi. Infatti proprio Scanu era stato già eliminato nella prima fase ma era tornato in gara grazie alle chiamate da casa. Lo scorso anno il sogno divenuto realtà aveva il volto di Marco Carta. Anche lui appena reduce dalla vittoria di “Amici”, come per incanto ha calcato il più importante palco della musica italiana e lo ha fatto suo. Ormai i grandi nomi, lo abbiam capito, a Sanremo non vanno più di moda, anche se poi sempre più spesso le canzoni che sul palco dell’Ariston escono presto di scena si ritovano, invece, in vetta alle classifiche delle radio e tra i dischi più venduti. Sarà senz’altro così per le belle canzoni di Povia, Arisa, Cristicchi e molti altri…

E intanto il simpatico siparietto non è mancanto nemmeno quest’anno. Fischi, urla e addirittura gli spartiti dell’orchestra tirati sul palco alla notizie che il trio formato da Pupo, Emanuele Filibero e Luca Canonici era giunto in finale, poi arrivato al secondo posto. Anche loro inizialmente eliminati e poi ripescati sempre in virtù di questo miracoloso televoto. E quando l’orchestra aveva chiesto di rendere palese il loro voto (ricordiamo che il voto dell’orchestra, in una prima fase, incideva per il 50% sulla classifica) la RAI ha detto “NO”…alla faccia della chiarezza e della trasparenza ! (Pupo ed Emanuele Filiberto godono inoltre di un contratto con la RAI)

Ma intanto è giusto tessere le lodi del vincitore. Direttamente da “Amici”…Valerio Scanu, l’idolo delle “teenagers” che si sono scatenate al telefono digitando il codice del giovane artista senza preoccuparsi delle botte del papà all’arrivo della bolletta !!! Magari poi resteranno in punizione, chiuse nella cameretta senza uscire per qualche sabato ma con la musica “a palla” ascoltando “per tutte le volte che…” !!!

GUARDA E ASCOLTA LA CANZONE DI VALERIO SCANU

Annunci
Published in: on 21 febbraio 2010 at 02:32  Comments (1)  

Michael Jackson è vivo ?

Michael Jackson

Il britannico Telegraph lancia la news di un video che spopola sul web. Mostrerebbe Michael Jackson mentre, vivo e vegeto, scende dall’ambulanza che avrebbe dovuto portarlo all’obitorio. La scena e’ stata girata da dietro una grata e mostra una persona di spalle con una camicia bianca che esce da una ambulanza.
Vediamo anche il Video da YouTube in una delle sue tante versioni scaricate.
Come è già accaduto per Elvis Presley, Jimi Hendrix, Jim Morrison e tanti altri, anche per Jacko cominciano a girare le voci di una morte simulata. Per fuggire ai debiti o per sottrarsi alle pressioni dello show-business legate al suo ritorno sul palco a Londra? E’ iniziata una nuova leggenda o forse Michael Jackson è vivo?

GUARDA IL VIDEO

fonte: Telegraph.co.uk & Link Tradotto ; v. anche www.reset-italia.net

Published in: on 20 febbraio 2010 at 15:26  Lascia un commento  

Medici e Avvocati: ecco la Camera di Conciliazione

 

L'Ordine dei Medici ha promosso l'iniziativa

 MESSINA (20 feb) – Martedì 22 febbraio, alle ore 11, nell’auditorium dell’Ordine dei Medici di Messina (via Bergamo, 47) si è tenuta una conferenza stampa sulla nuova iniziativa che vede insieme medici e avvocati nella Camera di conciliazione.

Un organsimo voluto dai due Ordini professionali per comporre in sede extragiudiziale le controversie in materia sanitaria sorte nell’ambito della responsabilità medica e odontoiatrica tra pazienti e medici/dentisti o relative strutture pubbliche/private.

Lo strumento conciliativo prevede tempi certi e veloci, con evidente risparmio economico per le parti interessate e con la possibilità di eliminare contenziosi penali.

L’iniziativa è stata illustrata dai rispettivi presidenti dott. Nunzio Romeo e avv. Francesco Marullo di Condojanni.

Lo strumento conciliativo prevede tempi certi e veloci, con evidente risparmio economico per le parti interessate e con la possibilità di eliminare contenziosi penali.

L’iniziativa è stata illustrata dai rispettivi presidenti dott. Nunzio Romeo e avv. Francesco Marullo di Condojanni.

Published in: on 20 febbraio 2010 at 14:59  Lascia un commento